stampa stampa

San Valentino

.
Da circa 300 anni, il nostro convento dei Padri Cappuccini conserva, ancora perfettamente, all’interno dell’altare della prima cappella, parte delle reliquie di San Valentino, Santo degli Innamorati.

Belvedere è Città dell’Amore, Amore in senso lato oltre l’innamoramento, un sentimento positivo verso il prossimo, la Cultura, l’Arte, l’Ambiente, che rendono il nostro meraviglioso Comune il “Cuore del Tirreno”.

.
Le reliquie di San Valentino il 24 maggio 1700 vennero date in dono, per volonta’ del Papa, dal cardinale Gaspare del Carpine, Vescovo di Sabina, al sig.Valentino Cinelli, contenute in un’urna.

Il 27 maggio 1710 il sig. Francesco Cipollina consegno’ a Padre Samuele del convento dei Padri Cappuccini di Belvedere un’ampolla con sangue e frammenti di ossa di San Valentino.

Il reliquiario è stato poi rinvenuto nel Convento nel 1969 da Padre Terenzio Mancina in seguito alla rimozione delle tele di San Francesco e San Daniele che si trovavano nella pala centrale.

* L’autenticita’ delle reliquie è confermata dalla lettera inviata dagli uffici papali dal cardinale Gaspare del Carpine datata 26 maggio 1700 inviata al sig.Valentino Cinelli.

_____

_______________________________

Testo della lettera originale

“Noi Gaspare Del Carpine per misericordia di Dio Vescovo di Sabina. Card. della Santa Chiesa. Vicario del Nostro Signore il Papa e Giudice Ordinario de/l’Alma Città e suoi distretti a tutti e singoli che leggeranno queste nostre lettere facciamo fede e attestiamo, a maggior gloria di Dio onnipotente e della sua santa gloria, che abbiamo dato in dono al sig. Valentino Cinelli il santo sangue tratto dal corpo del Martire S. Valentino assieme al corpo del medesimo S. Valentino, trovato col suo nome proprio dal tempo passato e sottoposto al martirio, pertanto per volontà di S.S. il nostro Signore il Papa, dal cimitero di Cipriano fuori città, posto in una urna di legno coperto con tarla ondulata, ben chiusa e legata con filo di seta colore rosso e segnata col nostro sigillo, le sopraddette reliquie le abbiamo consegnate al Sig. Valentino Cinelli e al medesimo abbiamo concesso la facoltà, affinché le Bure reliquie possa trattenere con sé e donare ad altri, portare fuori città e poterle esporre alla venerazione dei fedeli in qualsiasi chiesa, oratorio o cappella pubblica concediamo nel Signore. Nella cui fede queste lettere testimonial! sottoscritte di nostra mano e con firmate col nostro sigillo diamo personalmente. E ordiniamo che il nostro Segretario del Tribunale abbia a spedirle. Roma da/la nostra Sede 24 Maggio S. Filippo Anno 1700 Del Carpine Card. Sopradetto. Vi è il Sigillo del Sig. Card. Vicario Gratuitamente. Ovunque. Em. Card. G. Del Carpine. Francesco Cipollina la sopradetta reliquia la diede in dono al Rev. Padre Samuele da Belvedere Capp, nel giorno 27 Maggio 1710. Francesco Cipoiina. Dalla medesima copia originale a me consegnata da/ P. Samuele da Belvedere Capp. e al medesimo restituita concorda con la copiata e rivista, lo notaio sopraddetto e sottoscritta Francesco Notaio La Regina Manupropria “.

_____________________________

Amm. Trasparente

banner_amm

Albo Pretorio

b_albo

S.U.A.P.

SUAP

Archivio

Categorie

aprile: 2017
L M M G V S D
« mar    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

ACCESSIBILITA’

Il portale del cittadino del Comune di Belvedere Marittimo è stato progettato e sviluppato nel rispetto dei 22 requisiti tecnici di accessibilità  previsti dalla Legge Stanca.
http://www.comune.belvedere-marittimo.cs.it/wp-content/plugins/wp-accessibility/toolbar/css/a11y-contrast.css