stampa stampa

Giovanni Amellino

Nato a Belvedere Marittimo nel 1864, laureatosi in legge ed in lettere presso l’Università di Napoli, esercitò’ la professione di avvocato penalista, fu professore di diritto e procedura penale presso l’Università di Napoli.
Si distinse per la sua dottrina ed eloquenza.
Pubblicò tante opere di diritto e di letteratura (un trattato sulla Divina Commedia, un commento ai Sepolcri di Foscolo), “l’eta’ del bronzo nella Calabria” ed una “dissertazione sopra un sepolcro di Belvedere Marittimo in contrada Galiso”, rinvenuto tra il 1886 ed il 1890.
“Giungemmo sul piano della collina Galiso ‑ scrive l’Amellino ‑ dove il proprietario del fondo, il Sac. Don Gaspare Perez, volendo fare una piantagione di viti, ordinò ai suoi operai che si rimuovesse il terreno, sparso di erbe parassite. Scavando apparvero cinque tombe, ben conservate e chiuse, disposte in fila. Infrangendo queste tombe apparvero scheletri e vasi di fine lavoro, anfore, un coltello di selce, un oggetto di bronzo e rame lungo centimetri otto ed alcuni dischetti in bronzo”.
Morì in giovane eta’ nel 1918 a Napoli. A lui è stata intitolata la piazza principale del centro storico.

Amm. Trasparente

banner_amm

Albo Pretorio

b_albo

S.U.A.P.

SUAP

Archivio

Categorie

marzo: 2017
L M M G V S D
« feb    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

ACCESSIBILITA’

Il portale del cittadino del Comune di Belvedere Marittimo è stato progettato e sviluppato nel rispetto dei 22 requisiti tecnici di accessibilità  previsti dalla Legge Stanca.
http://www.comune.belvedere-marittimo.cs.it/wp-content/plugins/wp-accessibility/toolbar/css/a11y-contrast.css